fbpx

Relooking di un bagno

Relooking di un bagno

Il bagno rinnovato

Non puoi cambiare il passato puoi solo affrontare il futuro

Anonimo

Mi ero da poco trasferita in un nuovo appartamento e la voglia di creare spazi che rispondessero completamente ai miei desideri era davvero tanta. 

Avevo da poco terminato il corso di formazione con Francesca e mille idee di trasformazione passavano nella mia mente quindi dopo aver sperimentato le tecniche acquisite grazie ai suoi videocorsi avevo cominciato a modificare gli ambienti della mia nuova abitazione.

Non vedevo l’ora di trasformare quegli ambienti nella mia CASA. Uno tra i primi pensieri è stato il bagno perchè avevo deciso che, oltre a renderlo fantastico attraverso il colore avrei costruito personalmente i mobili per contenere le varie cose. 

Avevo da tempo comprato del legno per altri progetti che in questo caso è risultato perfetto per dare vita ai mobiletti che avevo disegnato nella mia mente.

Ho iniziato quindi a tagliare i pezzi che mi sarebbero serviti per la costruzione di due mobili, uno da inserire sotto al lavandino e uno nel quale montare 4 cassetti di tessuto che mi erano stati regalati da mia zia qualche tempo prima. 

Una volta terminata la costruzione sono passata al livello 2, la trasformazione del loro aspetto attraverso il colore. Ho scelto un colore che mi facesse da base, in accordo con i colori presenti nelle parti fisse ma di nuance più scura, più due colori da usare per le altri parti e le decorazioni. 

Per il mobile da inserire sotto al lavandino, una volta terminato con il colore di base ho deciso di arricchire gli sportelli con i due colori scelti per i particolari ed ho approfittato della divisione verticale data dal materiale usato per la sua costruzione.

Le perline infatti, sul retro, hanno dei tagli verticali che ho usato per dipingere delle righe a colori alternati.

Per il mobiletto con i 4 cassetti di stoffa ho iniziato sempre colorando la base in legno che avevo precedentemente costruito e poi ho colorato le strutture di sostegno e decorato le sacche di tessuto all’interno delle quali avrei inserito tutti gli oggetti del bagno.

Proprio ragionando su quello che avrebbero contenuto, ho creato 4 scritte ad hoc con font scelto a mio piacimento per procedere poi con un trasferimento d’immagine.

Prima però ho decorato i 4 lati frontali con dei pois aiutandomi con uno stencil. Poi ho stampato le 4 scritte con una stampante laser e ho fatto i trasferimenti usando il fluido magico.

Per il cesto dei panni sporchi, che era di un orribile color arancio, ho usato il fondo caffè come prima mano perchè è di plastica e ho preferito dargli un fondo aggrappante in modo da ottenere un ottimo risultato, e poi sono andata avanti con il colore.

Per la decorazione ho usato un’altra scritta, sempre fatta ad hoc con il font scelto per le altre ma questa volta non ho fatto un trasferimento con il fluido magico bensì utilizzando un’altra tecnica imparata seguendo i videocorsi di Francesca perchè volevo che la scritta non fosse nera ma di uno dei colori da me scelti per il progetto di trasformazione.

Per tutti gli altri piccoli oggetti ho usato sempre il fondo caffè perchè sono tutti materiali diversi come ferro, plastica e vetro ed ho usato i colori in maniera alternata in modo da rendere vivace il loro accostamento alle altre cose presenti nel bagno.

Non contenta del lavoro fatto, ho deciso di dare un tocco divertente anche al wc usando stencil a pois sul coperchio e aggiungendo una scritta sulla tavoletta.

Mancava ancora una cosa per rendere completo il mio progetto…un contenitore per i detersivi che rimanevano sempre in disordine sul piano della lavatrice.

Per fortuna qui a casa mia non si butta via niente e andando alla ricerca di qualcosa che avesse le dimensioni perfette per essere inserito in quello spazio di muro tra la parete e la doccia mi sono imbattuta in un pensile della cucina della mia mamma che dopo 25 anni di lavoro era finalmente andato in pensione!

L’ho appeso, gli ho colorato le ante mettendo in risalto la maniglia ed ho aggiunto anche a lui una scritta personalizzata! Ho aggiunto qualche altro particolare, come gli asciugamani in tinta con uno dei colori scelti e un tappeto dello stesso colore usato per tutte le basi e voilà, il mio nuovo bagno aveva finalmente preso forma!

EDITOR: a cura del Team di Creazione d’atmosfere

VIDEO: a cura di Francesca Blasi

Testo e fotografie a cura di:

Federica Rossetto

Stile in movimento

Referente di Creazione d’Atmosfere per le palestre d’arte e i relooking ambientali della Regione Lazio.

Ricevi subito la tua mini-guida gratuita! Inserisci i tuoi dati, rispondi al questionario e scaricala adesso. CLICCA QUI

5 Commenti

  1. Laura 13/04/2020 al 11:25 - Rispondi

    Mi hai dato un’idea geniale!!
    Grandissima!!

  2. Raffaella 13/04/2020 al 11:28 - Rispondi

    Bellissimo!!! Brava Federica un relooking totale davvero curato nei particolari! 👏💕😀

  3. Elena Dotti Noselli 13/04/2020 al 14:47 - Rispondi

    Mooolto fantasiosa. Grande manualità. Brava!

  4. Giovanna 13/04/2020 al 21:28 - Rispondi

    Bravissima anche nella realizzazione dei mobili….competenza a 360 gradi!

  5. Sabrina 14/04/2020 al 13:12 - Rispondi

    Fantastico!!!Super bello in ogni dettaglio!!Di grande ispirazione…grazie!!!!

Scrivi un commento

Torna in cima