fbpx

La vetrinetta provenzale

La vetrinetta provenzale

Il fascino dell’azzurro

“Non perdere mai di vista il grande disegno. Non distogliere mai lo sguardo dal tuo sogno.”

Sergio Bambarén

Qualche tempo fa, ho trovato questa vetrinetta da Ikea. Mi è piaciuta subito perché è in legno massello, quindi molto robusta, compatta e capiente al tempo stesso, con tre comodi cassetti. Ho deciso subito di acquistarla, avendo già ben in mente come si sarebbe trasformata!

Una volta a casa, il relooking è iniziato. Ho scelto delle bellissime maniglie e dei pomelli in ottone, da sostituire con le attuali tonde e in legno, così da renderla più uniforme allo stile che volevo.

Ho poi scelto il colore Indaco della linea La Chalk, che trovo delicato, elegante perché ricorda tanto la raffinatezza provenzale che amo!

Dopo aver applicato il nastro adesivo di carta, ho passato la paraffina in alcuni punti, ho dato una mano di aggrappante e la prima mano di colore.

Ho lasciato asciugare bene e sono poi passata alla seconda mano di colore, che ha reso il colore più definito. Quando anche la seconda mano si è asciugata bene, ho fatto una lieve carteggiatura sui bordi, per dare un leggerissimo effetto usurato.

Ho fissato il colore con la vernice finale, in modo da avere una finitura più resistente, e ho applicato le nuove maniglie.

Il risultato mi ha stupito molto, per la semplicità e la delicatezza che sono riuscita a trasferire ad un mobile grazie a qualche accorgimento e a un cambio colore!

Ecco, come per magia, la mia vetrinetta in stile provenzale ha ora una nuova e bellissima luce; è perfetta per dare un tocco di eleganza ad un ambiente dai colori neutri! Vi piace?

EDITOR: a cura del Team di Creazione d’atmosfere

VIDEO: a cura di Francesca Blasi 

Testo e fotografie a cura di:

Valentina Parravicini

VP Officina d’Arte

Referente di Creazione d’Atmosfere per le palestre d’arte e i relooking ambientali della Regione Emilia Romagna

Ricevi subito la tua mini-guida gratuita! Inserisci i tuoi dati, rispondi al questionario e scaricala adesso. CLICCA QUI

Un commento

  1. Elena Dotti Noselli 18/05/2020 al 14:35 - Rispondi

    Carina si…. ancora un po’ troppo “ikeata” però migliore che in originale

Scrivi un commento