fbpx

La mia sedia a dondolo

La mia sedia a dondolo

IL MIO ANGOLO

Ogni giorno quello che scegli, quello che pensi e quello che fai è ciò che diventi

Eraclito

Qualche tempo fa, rovistando nella soffitta della mia cara nonna, ho scoperto oggetti dal valore inestimabile, e non parlo di gioielli in oro o pietre preziose , ma di mobili e piccoli complementi d’arredo che appartenevano a lei. Oggi vi racconto la storia di una sedia a dondolo e del suo fedele compagno, un piccolo comodino.

Appena li vidi lì abbandonati, la lampadina si accese subito nella mia testa! E così, nonostante fossero sporchi e rovinati dal tempo, pieni di polvere e di ragnatele, la mia immaginazione li vedeva già trasformati e completamente rinnovati, pronti per essere posizionati nella mia casetta! In questa foto vediamo proprio come sono stati conservati nel loro aspetto originale.

Un legno molto scuro con la pelle rovinata per la sedia a dondolo e un abete molto chiaro per il piccolo comodino. Le idee sui colori da scegliere per la trasformazione le avevo chiare. Così a colpo sicuro ho scelto l’abbinamento miele e fumo della linea La Chalk.

Una volta pulite le superfici mi sono messa all’opera. Uno degli aspetti più incredibili di questa pittura è che aderisce praticamente su tutto.

Ho scelto il color fumo per la struttura e il miele per la seduta e mentre aspettavo che il colore asciugasse, ho scelto una decorazione da utilizzare per la seduta del dondolo, in modo da renderla meno “anonima”. La scelta è ricaduta su righe verticali color fumo così da riprendere il colore già dato alla sedia.

Per il comodino, invece, ho deciso di alternare il color miele col quale ho dipinto la struttura esterna e il color fumo col quale ho dipinto i cassetti e le gambe. I due pezzi sarebbero stati posizionati l’uno accanto all’altro, perciò volevo che le tonalità fossero in armonia tra loro.

Una volta terminata la mia trasformazione, ho posizionato i complementi nel soggiorno. Ora finalmente, appena ho un attimo per me, posso rilassarmi nel mio angolo davvero speciale!

EDITOR: a cura del Team di Creazione d’atmosfere

VIDEO: a cura di Francesca Blasi 

Testo e fotografie a cura di:

Deborah Volonterio

Cuore e Pennelli

Referente di Creazione d’Atmosfere per le palestre d’arte e i relooking ambientali della Regione Lombardia

  SCOPRI L’ACADEMY

Ricevi subito la tua mini-guida gratuita! Inserisci i tuoi dati, rispondi al questionario e scaricala adesso. CLICCA QUI

8 Commenti

  1. Raffaella 15/04/2020 al 09:03 - Rispondi

    È proprio vero che qualsiasi oggetto può risplendere di una nuova luce e avere una collocazione all’interno delle nostre case. Brava Deborah bellissimo relooking 👏💕😀

    • Selene 15/04/2020 al 11:06 - Rispondi

      Ottimo lavoro! Fantastica trasformazione di questi oggetti che hanno per te un valore affettivo e non solo! Brava Deborah 👏🏻😍

      • Desirè De Caria 17/04/2020 al 14:55 - Rispondi

        Bellissima ❤️

  2. Daniela 15/04/2020 al 09:29 - Rispondi

    Wow Deborah..questi oggetti sono spettacolari.. bravissima…adoro il color fumo …che bella soddisfazione dare vita a qualcosa di così vecchio con in più un valore affettivo👏♥️

  3. Franca 15/04/2020 al 11:19 - Rispondi

    Brava Deborah, basta davvero poco per ricreare degli angoli meravigliosi! ❤

  4. Lina 15/04/2020 al 13:53 - Rispondi

    Complimenti Deborah, hai dimostrato come si possa ridare vita ad oggetti abbandonati da tempo, creando qualcosa di veramente suggestivo 👏🏻❤️

  5. Emanuela 15/04/2020 al 15:56 - Rispondi

    Bravissima Deborah,bellissimi!!!!

  6. Giovanna 15/04/2020 al 17:49 - Rispondi

    Bellissima trasformazione di due oggetti portati a nuova vita, e che in più ci rammentano una persona cara.

Scrivi un commento