MILANO, Cascina Cuccagna.

Ed eccomi arrivata a Milano!

Eccomi giunta in un posto che mi è stato segnalato da un collega e che ho trovato molto interessante sotto tanti punti di vista, se vi capita fateci un salto!  Si chiama Cascina Cuccagna, un’antica cascina rimasta lì in mezzo ai palazzi della città, un “non luogo” davvero di un fascino che ti coinvolge e ti trasporta in un’altra epoca. Questa quindi la cornice del recente Workshop di Interior e Decorazione, dove per la prima volta abbiamo sperimentato su varie tipologie di mobili il restyling shabby con l’applicazione di stoffe.

cascina inizio

Molto del fascino di questo posto è legato alla preesistenza volutamente mantenuta “integra”. La struttura è praticamente rimasta quella di una volta: pareti scrostate, ma volutamente lasciate in questo modo… Tutto è stato recuperato nel rispetto della vecchia struttura, i mattoni rossi a faccia vista sono quelli di una volta. Dove proprio era irrecuperabile, sono state fatte scelte molto in linea e nel rispetto sempre della preesistenza, utilizzando colori e materiali che si inseriscono perfettamente nel tessuto. L’occhio inesperto non coglie questa complessità di dettagli, ma la sensazione di piacevolezza percepita è il risultato di un buon operato.

cascina interni

La cosa particolare di questi spazi è che pur essendo molto semplici, vengono utilizzati per eventi con grande frequenza. Devo dire che quello che realmente mi ha impressionato è il turn over pazzesco appunto di eventi svolti. Si allestiscono sale e si disallestiscono altre contemporaneamente … di continuo. Venerdi infatti mentre allestivamo per il corso del sabato si svolgeva un matrimonio nelle sale adiacenti!

cascina

Ed ecco la nostra sala, quella delle capriate, pronta per accogliere tutti i miei nuovi amici! A breve si sono presentati ognuno con un oggetto diverso e con una valigia piena di sogni! Tutte le volte conoscere queste persone speciali mi riempie il cuore.

cascina sala

Questo workshop ha trattato 3 tematiche molto interessanti di interior e decorazione:

– scoprire il sample board e il mood board;

– recuperare pezzi di arredo di vario genere e tipo;

– imparare l’intaglio e l’applicazione di stoffe;

Ed ecco che ognuno comincia a tuffarsi nel progetto.

cascina inizio1

Erano disponibili svariati esempi di tecniche differenti, ognuno ha potuto vedere, decidere e sperimentare quella che si adattava maggiormente al proprio pezzo.

cascina oggetti

Ogni oggetto ha già in sè la sua trasformazione! Sta a noi riconoscerla e tirarla fuori! In questo caso questa carriola aveva come preesistenza la ruota di questo bellissimo carta da zucchero, che abbiamo riportato nelle trame del legno.

cascina cariola

Queste due tipologie di sedie sono state recuperate con la stessa tecnica ma con risultati differenti, quindi tutto sta nel supporto che abbiamo sotto mano!

cascina sedie

Durante le spiegazioni non volava una mosca…

IMG_8223

Ed ecco la conclusione della prima parte della giornata… la trasformazione dei supporti è completata!

Ora pausa pranzo, rientrando in aula ci aspetta Rebecca, atelierista di Artiamo che ci spiegherà l’intaglio delle stoffe ed in collaborazione con Gabriella Ferretti di Decorlandia, seguiranno ogni singolo caso per le decorazioni.

cascina foto gruppo

Ed ecco la fase finale, dove alcuni corsisti hanno scelto di applicare stoffe e stencil per impreziosire ulteriormente il pezzo d’arredo.

vassoicontenitori colonnine telefono cariola

Ed ecco il gruppo al completo entusiasti!

IMG_8310

E’ disponibile la registrazione, per info scrivimi ad: info@creazionedatmosfere.com, indicando nell’oggetto WORKSHOP MILANO

Questo è il video utilizzato per promuovere l’evento:

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=0T7E829pI5M%5D

A presto!

Francesca

TUTTI  I PRODOTTI UTILIZZATI SONO DELLA LINEA DECORLANDIA-LIGHT (cliccando sul banner che trovi all’interno del sito nella colonna a destra accederai direttamente allo shop on line)

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

2Pingbacks & Trackbacks on MILANO, Cascina Cuccagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *