Colour Therapy!

La creativa Silvia Bertini ci racconta un’interessante spunto di riflessione che ci può aiutare a trovare un po’ di relax!

shopbriarwood.net2

Ti ricordi la gioia di quando da piccola ricevevi un album da colorare?

www.onlyshojo.com 2

http://www.onlyshojo.com 2

Le eroine dei cartoni animati oppure delle favole finalmente erano nelle tue mani, pronte a prendere vita attraverso pennarelli e matite!

anni 80

http://www.facebook.com/ANNI-80-CHE-NOSTALGIA

Be’ se non speravi di poter rivivere quei momenti perché ormai adulta è arrivato il momento di ricrederti! Abbandona per un attimo penne, evidenziatori, computer e ascoltami: sono apparsi prima sul mercato francese e britannico, ma subito dopo si sono diffusi in tutta europa…sono i libri da colorare per adulti!

secret garden

shopbriarwood.net

Si tratta di raccolte di disegni, rigorosamente in bianco e nero, da personalizzare grazie all’uso del colore. Ognuno può scegliere il soggetto che preferisce: dai richiami naturalistici di “Secret Garden” di Johanna Basford  e affini, a quelli di ispirazione yojica con gli affascinanti mandala…al di là del soggetto quello che è interessante è proprio l’effetto rilassante e antistress che il riempire di colore i piccoli spazi definiti dal disegno riesce a regalare.

libri feltrinelli

http://www.lafeltrinelli.it

Ma come è possibile che questa attività apparentemente banale abbia tanti benefici (e successo)? Secondo gli psicologi l’atto del colorare coinvolgerebbe sia l’area del cervello relativa alla razionalità, risvegliando l’attenzione e la precisione dei tratti, sia quella relativa alla creatività, nella scelta dei colori e nel loro accostamento. Questo aiuta anche a connettersi con i propri stati d’animo perché tutte noi sappiamo quanto siano influenti i colori sul nostro umore … la nostra predisposizione verso alcune tonalità piuttosto che verso altre ne è la conferma.

Fondamentale per il “coloring” è la concentrazione: la definizione di particolari e la ricchezza di dettagli dei disegni spingono ad essere il più precisi possibile e a tralasciare quindi tutti i pensieri e le preoccupazioni che potrebbero andare a turbare tale attività.

Analogamente a quando ci dedichiamo ad attività manuali, come dipingere, ricamare, immergersi nel mondo della calligrafia o della maglieria, anche in questo caso ci concentriamo completamente nella precisione dei segni e su pochi gesti semplici e ripetitivi, permettendo di non pensare ad altro.. quasi come in una sorta di meditazione!

Insomma: concedersi un po’ di tempo per questa attività vuol dire rigenerare la nostra mente…chiudendo per un attimo la porta alle sollecitazioni esterne, anche dei social, a cui siamo sottoposti tutti i giorni. Lo psicologo Luis Rojas Marcos scrive che “colorare ci conforta, ci dà pace e ci rilassa – anche se per poco, ci libera dalle nostre pressioni quotidiane… Anche se colorare per un paio d’ore non elimina tutti i problemi e le preoccupazioni, ci porta altrove, al riparo dallo stress che spesso ci assale”.

…e allora perché no?

Trovi Silvia su FB Cliccando qui

Il suo sito : OPIFICIO DEI RICORDI
Silvia è la referente dei corsi  per la Toscana, per tutte le info CLICCA QUI

 

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

commenti

1 Comment on Colour Therapy!

  1. originale carta da parati
    agosto 22, 2016 at 7:04 am (1 anno ago)

    Condivido pienamente la tua opinione sulle proprietà terapeutiche dei libretti da colorare. Non si tratta solo di tornare per un po’ bambini e di rilassarsi, ma anche di fare qualcosa di apparentemente fine a se stesso, proprio di ogni forma di creatività artistica, che non ha necessariamente una ricaduta pratica. Colorare è un’attività particolarmente utile a chi ha sempre fretta e soffre di impazienza cronica perché fa rallentare il tempo e ci permette di staccare dalla frenesia in cui viviamo. In più, a differenza della pittura, della scultura e in parte anche del disegno colorare è alla portata di tutti poiche’ non richiede doti particolari, néun addestramento specifico. Un’idea da promuovere!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *